Ampliamento del servizio per la modularità

Le nuove flange quadrate per servomotori e per motori stepper ampliano l’offerta Varvel nel segno della modularità e della personalizzazione del servizio.

Il Gruppo Varvel, eccellenza italiana nel settore delle trasmissioni di potenza, torna ad Hannover Messe, la fiera internazionale più importante per l’industria meccanica, ad Hannover dal 24 al 28 aprile, e presenta al mercato globale le nuove flange quadre: un ampliamento della gamma per la semplificazione del servizio e la totale personalizzazione delle soluzioni.

A differenza delle flange IEC, che in tutto il mondo sono realizzate seguendo uno standard fissato in una normativa condivisa da tutti i costruttori, per i motori stepper e per quelli brushless non esistono parametri univoci, con la conseguente differenziazione dei diametri di accoppiamento, non compatibili a livello globale, ma specifici per ogni diversa area di produzione. Questa situazione rende il mercato delle flange quadrate non omogeneo, in quanto ogni costruttore ha esigenze differenti e quindi richiede design personalizzati sulla base della configurazione del motore montato o, con risultati non sempre ottimali, adatta autonomamente le flange tradizionali alle proprie esigenze.

Il Gruppo Varvel, che da anni ha in essere un sistema di unificazione interno che coinvolge tutta la gamma, ha scelto di realizzare flange quadrate per servomotori in grado di garantire la perfetta montabilità su tutte le principali serie di riduttori Varvel e non più solo sulla serie di riduttori epicicloidali RG per cui sono state originariamente ideate.

Il nuovo catalogo offre quindi ai costruttori di tutto il mondo flange quadrate adatte a tutte le grandezze di riduttori Varvel che possono essere applicate alla maggioranza dei servomotori brushless e dei motori stepper in commercio.

Le nuove flange saranno disponibili nelle grandezze dalla 28 alla 110 (in corrispondenza ai riduttori di taglia medio piccola) e realizzate in alluminio anodizzato, in completa conformità agli standard estetici e funzionali di tutta la gamma.

Un’integrazione che dimostra ancora una volta l’importanza della modularità nel guidare l’intera produzione made in Varvel e incrementa il livello di servizio, con nuovi potenziali accoppiamenti disponibili. Una semplificazione di configurazione e montabilità a favore della competitività, grazie alla possibilità di fornire ai costruttori soluzioni a pacchetto completo con componenti perfettamente integrati pronti per l’implementazione sulla macchina finale.

Una conferma della conoscenza del mercato che solo un’azienda con decenni di esperienza, ma con l’attenzione sempre rivolta all’innovazione, può fare valere nel panorama internazionale e in tutti i settori di applicazione della meccanica industriale.

 

 

Sei un giornalista?

Se sei un giornalista e vuoi avere maggiori informazioni sul Gruppo Varvel, scrivi a marketing@varvel.com e ti forniremo le risposte e i materiali che cerchi!