Informatizzare per crescere

Continua lo sviluppo della parte informatica, con un miglioramento del sistema informativo aziendale studiato per consentire a Varvel di essere ancor più performante ed efficiente a livello internazionale.

Varvel, azienda bolognese specializzata nella progettazione, produzione e commercializzazione di sistemi di trasmissione di potenza, registra un altro passo avanti molto importante nel processo di informatizzazione avviato a gennaio 2014 con l’adozione del sistema gestionale integrato SAP. Una scelta volta ad offrire un ulteriore supporto all’internazionalizzazione, grazie ad un software che ha la possibilità di essere localizzato praticamente in tutto il mondo.

All’inizio del 2016 sono partiti all’interno di SAP PLM diversi elementi volti a migliorare le performance aziendali. Tra questi, l’analisi di fattibilità, strumento di gestione del flusso organizzato delle richieste di customizzazione provenienti dai clienti gestite come “opportunità” all’interno di SAP CRM, contenitore di tutti i documenti, disegni, assieme ad altri materiali inerenti una singola customizzazione. Un miglioramento importante nella gestione della trasmissione di informazioni fra i diversi enti aziendali, favorendo così una sempre più stretta collaborazione in team, con conseguente innalzamento del livello di servizio nei confronti della clientela.

Altro ambito di innovazione avviato è la “Gestione Modifiche Tecniche”, strumento di gestione del flusso organizzato delle modifiche a prodotti esistenti derivanti da miglioramenti tecnici, aggiunta di nuove funzionalità, risoluzione di problemi derivante dall’analisi dei reclami cliente di prodotto gestiti con SAP CRM. Anche in questo caso, è possibile intervenire studiando le diverse esperienze, in modo da ridurre pressoché totalmente il margine di errore e operare in linea con quegli standard di qualità che permettono a Varvel di distinguersi nel panorama internazionale.

Infine, a marzo 2016 sono stati rilasciati all’interno di SAP BI (Business Intelligence) la gestione di alcuni indicatori legati alle aree operations e logistica (pezzi prodotti, rotazioni di magazzino, ecc.) e vendor rating (valutazione fornitori) sulla base della qualità dei prodotti consegnati dal fornitore e dal rispetto delle date di consegna (livello di servizio). Anche questo aspetto si rivela fondamentale per il controllo della filiera, in modo da poter intervenire in maniera mirata per verificare ogni tipo di criticità, in modo da ridurre ulteriormente il margine di errore potenziale.

Sei un giornalista?

Se sei un giornalista e vuoi avere maggiori informazioni sul Gruppo Varvel, scrivi a [email protected] e ti forniremo le risposte e i materiali che cerchi!