Un regalo di Natale speciale

A conferma del proprio impegno nel sociale, anche quest’anno Varvel ospita presso la propria sede i volontari di Unicef per la vendita natalizia delle “Pigotte”.

Varvel, gruppo bolognese specializzato nell’ideazione, progettazione, produzione di variatori e riduttori di velocità commercializzati in tutto il mondo, in qualità di impresa socialmente responsabile, dal 2004 sostiene ANT, Unicef e Medici Senza Frontiere in maniera continuativa, donando 2 centesimi di Euro a ciascuna delle onlus per ogni pezzo venduto.

Tuttavia l’attenzione verso iniziative benefiche non si limita a questo, poiché l’azienda aderisce e partecipa direttamente anche a iniziative di raccolta fondi.

Come già fatto negli ultimi due anni , mercoledì 14 dicembre Varvel ospiterà i volontari di Unicef presso la propria sede per la vendita ai dipendenti delle Pigotte, le bambole di pezza realizzate dalle detenute del carcere di Bologna. Tutto il ricavato degli acquisti verrà devoluto a sostegno degli importanti progetti che Unicef porta avanti in tutto il mondo per aiutare i bambini che vivono in condizioni di disagio.

Il 2016 è un anno particolarmente significativo per Unicef, che celebra il settantesimo anniversario della fondazione, e anche per l’iniziativa delle Pigotte, dato che la bambola di pezza compie 18 anni.

Oltre alla raccolta di fondi per le attività benefiche, la vendita delle Pigotte è importante perché permette di unire i volontari di Unicef, chi realizza le bambole, chi le acquista e i bambini di tutto il mondo in un circolo virtuoso all’insegna della solidarietà e dell’impegno sociale.

“È con vero piacere che ospitiamo nuovamente i volontari di Unicef per questa iniziativa – affermano Francesco Berselli e Mauro Cominoli, Presidente e Direttore Generale del Gruppo Varveldato che siamo consapevoli dell’importanza delle attività della onlus in tutto il mondo. Oltre al nostro lavoro quotidiano, sappiamo che c’è tanto altro da fare per aiutare le persone che vivono situazioni davvero difficili e per dare loro la speranza per un futuro migliore. Siamo inoltre orgogliosi di come tutta la squadra aderisce a queste proposte e di constatare la serietà con cui tutti scelgono di condividere l’impegno che come azienda socialmente responsabile abbiamo preso nei confronti di Unicef, ma anche ANT e Medici Senza Frontiere, dal 2004”.

 

Sei un giornalista?

Se sei un giornalista e vuoi avere maggiori informazioni sul Gruppo Varvel, scrivi a [email protected] e ti forniremo le risposte e i materiali che cerchi!