Una connessione per il domani

Varvel SpA tra i sostenitori di Il Giornale delle Università Italiane, testata volta a favorire il dialogo tra il mondo accademico ed il tessuto produttivo.

Aiutare i giovani ad entrare nel mondo del lavoro e favorire lo sviluppo attraverso il dialogo con il mondo della ricerca e quello produttivo. Con queste finalità Varvel SpA, azienda bolognese da oltre sessant’anni produttrice di riduttori e variatori di velocità per il mercato mondiale, ha scelto di supportare Il Giornale delle Università Italiane.

La pubblicazione, nata nel 2014 in sinergia con il mondo Universitario, la Conferenza Italiana dei Magnifici Rettori e Confindustria, è un Web Journal finalizzato ad avvicinare il sistema universitario al mondo delle imprese. Il progetto, pienamente accolto da Varvel, è volto a fornire la veicolazione di notizie di utilità di questi due mondi, poco abituati in Italia ad interagire in modo fluido e fattivo. L’obiettivo è quello di far emergere la conoscenza del mondo economico attraverso schede di presentazione aziendale, core business, possibilità di stage, esigenze e figure professionali richieste. Di fatto, il mondo universitario crea attraverso Il Giornale delle Università Italiane un contenitore per tutte le informazioni che ritiene utili per studenti, facoltà e ricerca.

Anche le aziende hanno la possibilità di farsi conoscere attraverso questo strumento, fornendo ai poli di studio notifiche in merito a progetti, investimenti, case history e nuove soluzioni messe in atto nel proprio ambito di attività, segnalando necessità, richieste e possibilità di inserimento lavorativo o per approfondimenti di tesi e dottorato.

Un’attenzione, quella rivolta ai giovani, che da sempre è parte integrante della filosofia di Varvel, messa in atto attraverso visite di studio, incontri con gli studenti e le scolaresche, collaborazioni con centri di ricerca universitaria e pieno supporto a laureandi e dottorandi. Una collaborazione fattiva che dal 2009 ha fatto ottenere a Varvel il «Bollino Ok Stage», riconoscimento che “La Repubblica degli Stagisti” assegna alle imprese che promuovono tirocini nel rispetto della “Carta dei diritti degli stagisti”.

Un’azienda socialmente responsabile esplica la propria missione attraverso azioni di vario genere – afferma Francesco Berselli, Presidente di Varvel SpAtra cui la presa di responsabilità nei confronti delle giovani generazioni. Per creare sviluppo occorrono ragazzi preparati e l’industria deve favorire l’accesso al mondo del lavoro anche fornendo esperienze dirette o la conoscenza delle dinamiche che caratterizzano il tessuto produttivo”.

“Essendo un’azienda specializzata in trasmissioni meccaniche anche customizzate, rigorosamente made in Italy, operante in tutto il mondo – dichiara Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA – abbiamo bisogno di accogliere giovani preparati. Non si può però pensare che i ragazzi possano rispondere alle necessità delle imprese se non si favorisce una conoscenza delle realtà in cui aspirano ad entrare. Inoltre indicare quali siano le necessità delle industrie è il modo migliore per consentire a loro stessi di prepararsi al meglio per creare un proficuo connubio”.

Sei un giornalista?

Se sei un giornalista e vuoi avere maggiori informazioni sul Gruppo Varvel, scrivi a [email protected] e ti forniremo le risposte e i materiali che cerchi!