Varvel dà spazio alle nuove risorse

Anche la storica azienda meccanica bolognese tra i premiati da “La Repubblica degli Stagisti”, testata online di riferimento per i giovani che si affacciano al mondo del lavoro.

Lo scorso 30 maggio la prestigiosa cornice di Palazzo Isimbardi è stata teatro della cerimonia di consegna degli AwaRDS 2016 alle aziende che hanno tenuto politiche meritevoli nei confronti dei giovani che aspirano ad entrare nel mondo del lavoro, per mano di Eleonora Voltolina, Direttrice della testata online “La Repubblica degli Stagisti”.

Tra le 14 realtà premiate, anche Varvel SpA, storica azienda bolognese socialmente responsabile, specializzata nella realizzazione di riduttori e variatori meccanici di velocità che da anni si distingue per l’impegno nella formazione dei giovani e per la loro integrazione nel proprio organico.

L’impresa si è aggiudicata il premio “speciale PMI”, col merito di adottare da tempo politiche a vantaggio delle nuove risorse. Da diversi anni, infatti, l’azienda emiliana operante a livello internazionale, si impegna nell’attivazione annuale di 2 o 3 stage, mantenendo una percentuale di assunzione intorno al 60% e offrendo un rimborso spese tra gli 800 ed i 1.200 euro mensili, destinati a diplomati, studenti universitari o con titolo post laurea, ma prevedendo anche un riconoscimento di 400 euro a studenti delle scuole superiori.

Un’attenzione per i giovani lavoratori e gli stagisti, quella dimostrata da Varvel, che le ha permesso, fin dal 2009, di fregiarsi del “Bollino Ok Stage”, riconoscimento che “La Repubblica degli Stagisti” assegna alle imprese che promuovo tirocini nel rispetto della “Carta dei diritti degli stagisti”. Attenzione ai giovani dimostrata anche dall’alto numero di apprendisti presenti in azienda, che seguono formazione interna specialistica ed esterna trasversale.

Una condotta virtuosa che Varvel testimonia costantemente anche attraverso una serie di iniziative con istituti ed enti di formazione, centri di ricerca e scuole professionali, spaziando dall’offerta di borse di studio a studenti meritevoli al sostegno fornito alla rivista Il Giornale delle Università Italiane. Di grande rilievo anche la collaborazione con la Fondazione Aldini Valeriani per l’avvio del primo percorso formativo di quarto anno di Istruzione e Formazione Professionale in Italia, in qualità di referente per gli stage e parte integrante del comitato tecnico scientifico.

Questo riconoscimento è per l’azienda motivo di grande orgoglio – affermano Francesco Berselli e Mauro Cominoli, Presidente e Direttore Generale di Varvel SpApoiché riteniamo che i giovani rappresentino una grande risorsa per il tessuto produttivo nazionale. Per questo investiamo volentieri su di loro, non solo in termini economici, ma anche umani, cercando di contribuire all’inserimento nel mondo del lavoro dei talenti di domani”.

Sei un giornalista?

Se sei un giornalista e vuoi avere maggiori informazioni sul Gruppo Varvel, scrivi a marketing@varvel.com e ti forniremo le risposte e i materiali che cerchi!