Il fuoco della tecnologia divampa

Varvel SpA tra i protagonisti della decima edizione di Progetto Fuoco, Mostra internazionale di impianti e attrezzature per la produzione di calore ed energia dalla combustione di legna, con la linea di riduttori per sistemi di riscaldamento VARfire.

Varvel SpA, storica azienda meccanica bolognese specializzata nella progettazione, realizzazione e commercializzazione di motoriduttori, riduttori e variatori meccanici di velocità, partecipa alla manifestazione Progetto Fuoco, importante evento internazionale dedicato al settore del riscaldamento a legno giunto alla decima edizione che si tiene a Verona dal 24 al 28 febbraio.

L’impresa, attiva in oltre 60 Paesi e importante esempio del made in Italy di qualità, proporrà i riduttori più indicati per le applicazioni inerenti sistemi di riscaldamento che compongono la linea VARfire. Fiore all’occhiello di questa gamma è RB13, un riduttore ad assi paralleli, caratterizzato da flangia attacco motore IEC56 B14 integrale in una delle due semi carcasse pressofuse in alluminio. È costituito da tre coppie di ingranaggi in linea con il pignone ingresso calettato direttamente sull’albero motore. Il reparto Ricerca e Sviluppo, al fine di soddisfare sempre maggiormente le richieste della clientela per tale tipo di applicazione e le specifiche esigenze del mercato globale, ha ulteriormente migliorato le performance del riduttore in termini di silenziosità di funzionamento. Un risultato ottenuto mediante la realizzazione del pignone ingresso non più calettato sull’albero del motore elettrico, ma realizzato direttamente sull’albero del motore stesso, eliminando così del tutto gli eventuali errori di concentricità ed ortogonalità che potrebbero nascere dalla precedente operazione di piantaggio del pignone sull’albero del motore elettrico. Tale albero dentato elicoidale integrale è stato realizzato in due diversi rapporti di riduzione (3.95 e 8.50), che permettono un’ampia gamma di rapporti di riduzione (tra 41.12 e 271.16). Le motorizzazioni disponibili sono 60W, 90W e 120W, ovviamente in funzione del rapporto di riduzione richiesto. Gli ingranaggi sono calcolati per una durata di 10.000 ore e per coppia uscita massima applicabile di 60Nm. L’albero uscita si presenta cavo con fori ø17 e ø20 mm con sede linguetta unificata, e con foro ø25 mm senza linguetta. Il corpo del riduttore è predisposto per il fissaggio pendolare con 4 fori ø8.5 passanti, intercambiabile con i principali competitors. Inoltre sono previsti 4 fori ciechi opzionali per viti M8 autoformanti su interasse ø85 mm idonei al montaggio della flangia uscita di RT/RS 50.

“Partecipare a eventi dal respiro internazionale come Progetto Fuoco – dichiara Francesco Berselli, Presidente di Varvel SpAci permette di conoscere le novità provenienti da tutto il mondo e alimenta l’inesauribile ispirazione per la ricerca dell’innovazione tecnologica che ci guida fin dalla nostra fondazione nel 1955.”

Mauro Cominoli, Direttore Generale di Varvel SpA, commenta: “Conoscere il nostro mercato è la condizione per sapere quali sono i bisogni attuali e prevedere quali saranno quelli dei prossimi anni. È questa la caratteristica che contraddistingue il lavoro del nostro reparto R&D, che, attraverso il confronto con lo scenario internazionale, studia le innovazioni che saranno necessarie per anticipare le richieste dei nostri Clienti ed essere pronti a fornire le soluzioni migliori.”